Dino Zoff è ricoverato da 20 giorni

zoffDino Zoff da oltre tre settimane, si trova ricoverato in una clinica romana, colpito da un problema neurovegativo, non meglio specificato, che gli procura serie difficoltà nel camminare. Lo rivela “Il Messaggero”, secondo il quale la malattia procura serie difficoltà nel camminare all’ex ct della nazionale. Ora, secondo quando si apprende, la situazione sarebbe sotto controllo e le condizioni danno segnali di lieve miglioramento. Zoff, 73 anni, nato a Mariano del Friuli, sta lottando in clinica con lo spirito con cui ha sempre affrontato gli impegni agonistici: senza abbattersi e con una forza incredibile.ZOFF: “STO BENE, HO PARATO ANCHE QUESTA” «Sto abbastanza bene, ho parato anche questa». Dino Zoff rassicura tutti sulle sue condizioni in un’intervista su Repubblica.it. L’ex portiere, campione del mondo con l’Italia nel 1982, è ricoverato da tre settimane in una clinica romana per un problema neurovegetativo. «Ho avuto delle complicanze virali che mi hanno un pò scombussolato, ma ora sto abbastanza bene, sono sulla buona strada. Ho parato anche questa», dice il mito del calcio italiano, prima di ringraziare «i tantissimi che hanno scritto tutte queste gentilezze». Malagò: sta migliorando «Vista la mia amicizia e l’affetto con Dino Zoff e la moglie Anna, conosco la situazione sin dal primo giorno e l’ho seguita costantemente. La prima cosa che mi sento di dire è che voglio tranquillizzare tutti: siamo assolutamente in via di miglioramento». Giovanni Malagò, capo dello sport italiano e amico personale di Zoff, parla all’Ansa del mito del calcio azzurro. «Ora però – aggiunge il presidente del Coni – che finalmente posso parlare dico quello già detto e ripetuto a lui: Caro Dino, lo sport italiano è al tuo fianco e ti aspetta per riabbracciarti».

Dino Zoff è ricoverato da 20 giorniultima modifica: 2015-11-30T12:14:51+01:00da pallonate

Add a Comment