Mauro Icardi non segna più è in crisi

icardiMauro Icardi è in crisi visto i numeri e le statistiche stagionali del bomber argentino direbbero di sì: solo 2 gol realizzati nelle prime 8 gare di campionato, contro i 5 in 9 (poi 8 in 11 partite prima della sosta di novembre; obiettivo quasi irraggiungibile nelle prossime 3 gare contro Bologna, Roma e Torino) messi a segno l’anno scorso di questi tempi. Ma per Mauro Emanuel Icardi il problema è anche di natura tattica e d’intesa, da perfezionare con i nuovi compagni di reparto. A Palermo, il capitano dell’Inter ha toccato, infatti, il punto più basso del suo “annus horribilis”, quasi fosse un corpo estraneo negli schemi e nel gioco di Mancini. Solo qualche tentativo di uno due con Stevan Jovetic, monotematico e sventato sistematicamente da Gonzalez e compagni, e la miseria di 13 palloni toccati e mal gestiti (a destinazione solo il 61,5% dei passaggi), con l’aggravante di un contributo da minimi sindacali in fase di non possesso. Insomma, numeri sintomatici di una crisi evidente, e sancita dal Mancio con la prima sostituzione per demeriti (con l’Atalanta solo 14′ per infortunio, poi 6 gare consecutive dal 1° al 90°), nel finale di gara di Palermo.

Per Icardi possibile, quindi, un pit-stop nell’anticipo di campionato di domani sera a Bologna, e proprio a favore di Adem Ljajic, che a Palermo non lo ha fatto rimpiangere nell’assalto finale (anche un assist al bacio per Biabiany, con parata da bollino rosso di Sorrentino) e potrebbe prendere il suo posto anche al Dall’Ara, questa volta dal primo minuto. Smaltito l’affaticamento ai flessori, il serbo è, infatti, in rampa di lancio come “falso nueve”.Ma molto dipenderà dalle condizioni di Jovetic, il compagno d’attacco designato contro il Bologna, ma uscito stremato a Palermo e da valutare nella rifinitura di oggi ad Appiano. In caso di nulla osta, largo dunque alla coppia Ljajic-JoJo, come ai bei tempi di Firenze, altrimenti nuova chance per Icardi (in ribasso le quotazioni di Palacio) in coppia con il serbo ex-Roma. Contro i felsinei, certa anche la presenza di Ivan Perisic, al 4° gol nelle ultime 5 partite tra Inter e Croazia. E attenzione a Biabiany, in odore di una maglia da titolare dopo l’ottima prova( con assist vincente) di Palermo.

Mauro Icardi non segna più è in crisiultima modifica: 2015-10-26T12:14:51+01:00da pallonate

Lascia un commento